piccolo viaggio nella Storia

Seguendo lo storico delle società Fumagalli ricordiamo che ovviamente anche nel periodo alto medievale era sviluppata l’agricoltura, ma aveva un peso che era comunque paragonabile a quello delle attività dei pastori, dei pescatori e dei raccoglitori. Ed in seguito non fù così perché l’agricoltura prese nettamente il sopravvento. Veniva creata la massa sempre crescente di culture, abbattendo le foreste e … Continue reading

rievocazione di un epoca passata

Soffermarsi sulla figura del lupo sembra banale ma forse non lo è. Uno studioso moderno della comunicazione potrebbe vederlo come personaggio fin troppo stereotipico. Oltretutto nelle storie odierne, rappresentate anche in cartoni o in libri, anche per l’infanzia, si possono trovare delle figure di lupo ridefinite, “ribaltate”, o introdotte nei modi più svariati seguendo, o comunque applicando gli orientamenti della … Continue reading

commento ad una filastrocca

La gallina bianco e nera // ti dà la buonasera // buonasera e buonanotte // e il lupo dietro alle porte // la porta cade giù // ed il lupo non c’è più // è scappato per la montagna // ed ha trovato una castagna // la castagna è tutta mia // buonasera e buonanotte alla compagnia.  (di  O.P) Questi … Continue reading

un sogno, una visione

Richard come un sonnambulo e quasi con la bava alla bocca, iniziava a dimenarsi e   ad ansimare, e nel mentre, cercava di svestirsi. << Piantala! Adesso non puoì fermarmi, devo… capisci? >> diceva fremendo . Era ormai gravemente alterato, come sotto l’effetto di una potente droga. Aveva una discreta forza ed un viso stranissimo trasecolato,  nello stesso tempo illuminato da … Continue reading

un incontro (b)

Entrata nella sua abitazione, si accorse al contrario di quanto credeva, che i suoi genitori quella sera non erano in casa; dopo pochi minuti nei quali gli offrì uno snack, accampando una scusa decise di prendere commiato con delicatezza dall’ ospite. Ma durante i preamboli finì per smarrirsi nei rivoli dei suoi pensieri e degli slanci generosi, attraverso i quali … Continue reading

un incontro (a)

Ad affacciarsi nella sua vita fu poi un ragazzo, forse un uomo. Si incotrarono in un pub dell’ amena cittadina, che per ora cioè si manifestava nella sua calma e piacevolezza. Nel locale brulicante di gente e comunque carico anche di amici e conoscenti, Jessy assaporò le maniere decise dell’ interlocutore, che ispiravano un’ allegria dal risvolto dolcemente malinconico. Più … Continue reading

i flussi di informazione e la scalabilità

Sulle line di Back-end si muovono flussi “pesanti”, abbiamo in quest’area software di paa (profilazione, autenticazione, autorizzazione), Data base che contengono dati sensibili, software di fatturazione. Nella progettazione dei quest’area, ma anche della piattaforma in tutta la sua interezza,  un centro servizi deve dotarsi di una capacità di comunicazione efficace e dinamica.  Si cerca l’ ampiezza della comunicazione sia durante … Continue reading

comunicazioni tra epoca contemporanea e pre- moderna

Abbiamo già scritto sul modello ISO/OSI che è stato concepito per le reti delle telecomunicazioni: è costituito da una pila (o stack) di protocolli attraverso i quali vengono trattati e comunicati i dati nell’ ambito di un network. La pila ISO/OSI è costituita da strati (o livelli), i cosiddetti layer, che permettono la comunicazione fra due nodi di una rete. … Continue reading

struttura informatica e logistica di un centro servizi e figure professionali

Per quanto riguarda la zona di B.E dell’ architettura logistica e tecnologica del centro servizi di facilitazione della mobilità, c’è da dire che essa è una dorsale protetta del sito internet della stessa azienda di servizi. Sappiamo quindi che contiene gli archivi riferiti ai clienti del centro servizi; è la parte (della piattaforma informatica — hardware e software — che … Continue reading

le società tradizionali e arcaiche e jung e propp

Il pendolarismo può essere anche visto in relazione alle formazioni sociali che vivono una accanto all’altra; cioè le formazioni sociali separate ma interdipendenti: capitalistica, statuale e pubblica, mercantilistica, contadino- artigianale. Il passaggio da una formazione all’ altra è una questione variabile di modi di sentire, di pensare e così via. Oltre che di luoghi. L’altra questione  quella dei ceti sociali, … Continue reading